Si è conclusa la campagna “Insieme con UPO vs COVID-19”: raccolti 4.522,77 euro per gli ospedali di Novara, Vercelli e Alessandria.

Consegna del Body Scanner a Vercelli

Le Associazioni di studenti ed ex studenti dell’Università del Piemonte Orientale, 6023 ETS, JEUPO ETS ed ESN (Erasmus Student Network) Piemonte Orientale, si sono attivate per sostenere gli ospedali del territorio facendo partire una campagna di raccolta fondi che ha permesso l’acquisto di tre Body Temperature Scanner, consegnati agli ospedali di
Alessandria, Novara e Vercelli. L’acquisto è stato possibile grazie alla collaborazione con la Fondazione Franca Capurro per Novara Onlus.

«Mi ha fatto molto piacere, anche in qualità di ex allievo dell’Università del Piemonte Orientale, poter partecipare attivamente a questa raccolta fondi promossa dagli studenti», ha dichiarato Filippo Arrigoni, il Presidente della Fondazione Capurro. «Faccio i miei complimenti a questi ragazzi che si sono dimostrati da subito consapevoli della gravità dell’emergenza che abbiamo dovuto fronteggiare e dell’incredibile sforzo organizzativo a cui sono sottoposte le strutture ospedaliere. L’acquisto di questi Body Temperature Scanner permette di velocizzare l’accesso dei pazienti, contribuendo alla sicurezza del personale sanitario».

Uso di un Body Scanner ad Alessandria

Fondamentale è stato l’apporto della Professoressa Carmen Aina, delegata del Rettore per la Rete Università per lo Sviluppo
Sostenibile e garante di questa campagna. «L’emergenza sanitaria ha rivoluzionato la nostra quotidianità, facendo emergere la fragilità umana. Tuttavia, malgrado le criticità e il distanziamento sociale, gli studenti UPO hanno trovato il modo di far sentire la propria vicinanza alle persone impegnate in prima linea alla lotta al Covid-19. Nel ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alla raccolta fondi, vorrei anche sottolineare il senso di appartenenza al territorio del Piemonte Orientale e l’attenzione verso i più bisognosi manifestati dai nostri studenti, aspetti che ci fanno ben sperare per il futuro».

L’unione fa la forza e lo hanno dimostrato insieme le tre associazioni studentesche, che in coro ringraziano l’Università del Piemonte Orientale, il Magnifico Rettore Gian Carlo Avanzi, la Professoressa Carmen Aina, Filippo Arrigoni e tutta la Fondazione Franca Capurro per Novara Onlus, e tutti coloro che hanno donato per il raggiungimento di questo obiettivo.

 

Incontro con il Magnifico Rettore a Novara

Per maggiori informazioni visitate e scrivete a:
6023 ETS – 6023aps@gmail.com
JEUPO ETS – info@jeupo.com
ESN Piemonte Orientale – piemonte_orientale@esn.it