fbpx
Seleziona una pagina

Mille e una danza è la nuova rubrica sulla danza, a cura di Francesco Borelli, che andrà in onda da venerdì 4 all’interno di Sipario Virtuale.

Sipario virtuale

Con l’inizio del nuovo anno, il Teatro Coccia ha introdotto una nuova sezione nel proprio sito web. Si tratta di Sipario Virtuale, uno spazio di approfondimento su spettacoli, artisti e il teatro in generale, a portata di click.

In questa sezione è possibile guardare conferenze stampa pre-spettacolo e interviste ai cantanti, gli attori e i ballerini che animano il Teatro Coccia. Un esempio è la rubrica “L’ora del thé”, che ospita speciali interviste, a cura di Luca Baccolini, a quattro protagonisti de La Cenerentola

Potete, inoltre, riguardare gli spettacoli realizzati per lo streaming, come Cinque cerchi in un quadrato o il Concerto per San Gaudenzio

Il progetto Sipario Virtuale del Teatro Coccia è sostenuto da SCENA UNITA – per i lavoratori della Musica e dello Spettacolo. Un fondo privato gestito da Fondazione Cesvi, organizzazione umanitaria italiana laica e indipendente, fondata a Bergamo nel 1985. E in collaborazione con La Musica Che Gira e Music Innovation Hub.

Mille e una danza, la nuova rubrica

Comincia oggi, venerdì 4 febbraio la nuova rubrica dedicata alla danza, Mille e una danza, a cura di Francesco Borelli

Borelli ha finora dedicato la sua vita a questa disciplina. Partendo proprio come danzatore, è diventato poi critico di danza, direttore del giornale online Dance Hall News e del Novara Dance Experience.

Con Mille e una danza, Borelli offre al pubblico non solo interviste e approfondimenti, ma anche curiosità, aneddoti, e alfabetizzazione al linguaggio della disciplina.

Il primo contenuto della rubrica si concentra sul primo appuntamento con la danza della Stagione 2022: Gran Gala Il Cigno Nero. Lo spettacolo andrà in scena sabato 12 e domenica 13 febbraio. Mille e una danza però, approfondirà in anticipo il gioco di contrasti creato da Daniele Cipriani per il suo Gran Gala.

Con questo progetto, spiega il direttore Corinne Baroni, il Teatro Coccia intraprende un percorso a tutto tondo sulla danza insieme a Francesco Borelli. Specifica inoltre, che gli appuntamenti online saranno intervallati da incontri in presenza. In questo modo si può realizzare un fruttuoso dialogo tra reale e virtuale, e al contempo formare un pubblico attento e appassionato.

I cookies servono a migliorare i servizi e ad ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies del sito web.