fbpx

Lo spettacolo di Elio Germano e Chiara Lagani, approda per la seconda volta a Vercelli, questo fine settimana.

Grazie all’Officina teatrale degli Anacoleti, che lo ha ospitato nella sua stagione 2019/2020, Eresia, in collaborazione con la Fondazione Piemonte dal Vivo, questo fine settimana è possibile assistere a Segnale d’allarme direttamente a casa propria. È il risultato del progetto OnLive, diffuso in tutto il Piemonte dalla Fondazione per permettere di vivere il teatro anche nel contesto attuale.

Elio Germano in scena

Segnale d’allarme VR è la trasposizione in realtà virtuale dello spettacolo La mia battaglia, monologo interpretato dal “giovane favoloso” Elio Germano – che ne è anche regista insieme a Omar Rashid – e registrato, in una delle sue tappe, da una telecamera posta in mezzo al pubblico. Attraverso visore e cuffie sarà dunque possibile ritrovarsi a teatro, circondati da un pubblico soggetto quanto noi a un esperimento sul potere di persuasione e manipolazione. Segnale d’allarme è infatti pensato per scuotere le coscienze e stimolare la riflessione sul reale, attraverso l’uso sapiente di un’opera (che non sveliamo in questa sede) tanto celebre quanto terribile.

Potete assistere allo spettacolo oggi, venerdì 22 e domani, sabato 23. È sufficiente noleggiare in queste due giornate il pacchetto che consta di visore e cuffie, opportunamente sanificati, presso la Libreria Sant’Andrea in piazza Guala Bicheri 1, a Vercelli, al costo di 10 euro. Dunque seguire il tutorial per l’utilizzo (lo trovate qui) e lasciarsi trasportare.
È fortemente consigliato prenotare!

 

I cookies servono a migliorare i servizi e ad ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies del sito web.

LIVE OFFLINE
track image
Loading...