fbpx
Seleziona una pagina

Mercoledì 9 Marzo, per il cartellone Comico, il Teatro Coccia presenta gli Oblivion con il loro ultimo spettacolo Oblivion Rhapsody.
Graziana Borciani, Davide Calabrese, Francesca Folloni, Lorenzo Scuda e Fabio Vagnarelli compongono questo quintetto comico che gioca con la musica e il teatro.

Gli Oblivion nascono nel 2003, quando i cinque si incontrano a Bologna. Per i primi anni lavorano nel teatro di rivista e nei musical, ma nel 2009 raggiungono improvvisamente la fama su internet. Il video del micro-musical I Promessi Sposi in 10 minuti diventa virale su YouTube e Facebook. Tutti ne parlano e ne citano le canzoni, e così di lì a poco nasce il loro primo tour teatrale, con lo spettacolo Oblivion Show.
Dieci anni (e una pandemia) dopo hanno deciso di festeggiare una decade di tournée con
Oblivion Rhapsody, ora al Teatro Coccia.

Oblivion Rhapsody, non il solito “best of” 

Lo spettacolo degli Oblivion andrà in scena al Teatro Coccia mercoledì 9 marzo alle 21:00. Oblivion Rhapsody celebra la carriera di questo quintetto, riunendo in un’unica performance il meglio dei loro spettacoli. Il risultato è un viaggio lisergico attraverso le loro “hit”, reinventate per l’occasione ed eseguite in versione acustica. L’accompagnamento musicale sembra infatti constare principalmente di una chitarra, ma non si escludono sorprese bizzarre. 

Passando per sperimentazioni folli, parodie dei classici della letteratura e dissacrazioni, gli Oblivion uniranno mondi diversi tra loro sotto il segno della comicità. 

Oblivion Rhapsody è una produzione AGIDI. La regia è di Giorgio Gallione, che fin dal 2013 costruisce la solida impalcatura che sorregge il libero esercizio di sovversione degli Oblivion.

Il Rock acapella

All’interno di questo viaggio fra i loro successi, gli Oblivion hanno inserito una novità: History of Rock, 50 anni di storia del rock in 6 minuti. In questo nuovo micro-musical i cinque si trasformano in una band rock acapella, che racconta la storia del rock senza basi o strumenti. Ricreando armonie e riff di chitarra a voce, gli Oblivion fondono 53 pezzi famosissimi di 50 artisti rock, dal 1955 ad oggi.

Si tratta di una vera e propria rockpedia che spazia nei più differenti sottogeneri e fra i più diversi interpreti. Da Elvis Presley ai Sex Pistols, dai Metallica ai Muse, da Jimi Hendrix ai Radiohead, passando per Pink Floyd, Led Zeppelin, Rolling Stones e Beatles. E naturalmente i Queen.

Come se ciò non bastasse, History of Rock promette di aggiungere un ulteriore fattore “Rhapsody” a questo spettacolo. Per questa performance gli Oblivion dicono di aver trovato “una lingua universale, un po’ italiano, un po’ inglese, un po’ onomatopese”. 

Allora lasciatevi trascinare dallo spirito istrionico degli Oblivion e correte al Teatro Coccia.

I biglietti vanno dai 15,00 ai 30,00 euro. È possibile acquistarli presso la biglietteria del teatro oppure sul sito del Teatro Coccia.

I cookies servono a migliorare i servizi e ad ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies del sito web.