fbpx

Mercoledì 18 novembre alle ore 21:00 è iniziato ufficialmente la nuova edizione di NOVARAJAZZ grazie al progetto “La cultura è essenziale” la nuova piattaforma culturale realizzata dal comune di Novara creato in collaborazione con i teatri Coccia e Faraggiana, la biblioteca Negroni, circolo lettori e amici della musica.

Questo nuovo progetto rappresenta una grande occasione per mettere in luce i nuovi talenti del giovane Jazz italiano, il 18 e il 25 novembre si sono esibiti i primi artisti che hanno dato vita ai due primi concerti.

Anais Drago sarà protagonista del concerto del 9 dicembre alle ore 21:00 con il suo “soloproject” nel quale il violino, protagonista indiscusso, dimostrerà di essere a suo modo uno strumento completo.
Il repertorio propone i vari timbri dello strumento accompagnato anche dall’utilizzo di effetti e suoni elettronici, grazie ai quali non mancheranno improvvisazioni in diversi stili musicali.

La serie di questi quattro concerti si chiuderà lunedì 21 dicembre alle ore 21:00 con Yabai & Any Other.
Yabai nella lingua giapponese rappresenta il “pruno selvatico” che rappresenta una fioritura precoce che anticipa la primavera.
Il quartetto nasce nel 2018 e il loro primo album “Crops and Sports” è stato prodotto dall’etichetta veronese All Rights, pubblicato poi nell’ottobre del 2019.
Nelle canzoni di Yabai & Any Other si trova la congiunzione di percorsi all’apparenza molto distanti fra loro e la gioia che ne deriva da questo incontro.