fbpx
Seleziona una pagina

Dopo la pausa estiva il Museo Borgogna ha riaperto con una ricca progettualità che accompagnerà i visitatori nei prossimi mesi, a partire dagli attesi appuntamenti de “L’Arte si fa sentire”.
L’intera rassegna è sostenuta dai biglietti dei partecipanti, dal contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli, di Fondazione Cassa di Risparmio di Torino (bando “Cantieri diffusi”) e del Comune di Vercelli.
La programmazione culturale è condivisa con la Società del Quartetto, la rete MUVV, il progetto “Dedalo vola” (nell’ambito del progetto Well Impact di Fondazione Compagnia di San Paolo), UPO e Asl Vercelli.

Iniziamo in movimento

Il primo appuntamento, domenica 2 ottobre alle 15, inizia con un po’ di movimento visto il successo della camminata dedaliana dello scorso aprile nei Musei cittadini. Proponiamo al nostro pubblico una “camminata culturale” speciale, ideata e realizzata in occasione dei 200 anni del collezionista.

Racconteremo la filantropia del nostro fondatore e collezionista Antonio Borgogna, attraverso la ricchezza della sua collezione d’arte esposta in museo e ripercorreremo le tracce del suo mecenatismo artistico in Città per la realizzazione di diversi monumenti.

L’esperienza Due passi con Antonio Borgogna, guidata da Cinzia Lacchia (conservatrice) e da Alessia Meglio (schedatrice del Museo), è compresa nel biglietto d’ingresso; è richiesta la prenotazione al numero 389.2116858.

LArte-si-fa-sentire_ottobre-2022-724x1024

LArte-si-fa-sentire_ottobre-2022

L’arte si fa sentire

“L’Arte si fa sentire” è il ricco calendario di eventi, sia domenicali che infrasettimanali, che il Museo propone ai suoi visitatori da quasi vent’anni.

Visite guidate tematiche o alle collezioni, conferenze, concerti, spettacoli teatrali, presentazioni di mostre, restauri o volumi, attività per bambini, incontri in pausa pranzo… il Museo Borgogna è vivo e vi aspetta!

Consulta qui il calendario eventi.

Per informazioni e prenotazioni 389.2116858

Sostieni anche tu il Museo Borgogna

Sapete che potete diventare mecenati dell’arte con Art Bonus? Con questo strumento potrete sostenere il Museo Borgogna in importanti restauri come quello in corso della Sala Araba. Volete saperne di più? Visitate la pagina sul sito

Lo sapete che destinare il vostro 5 per mille al Museo Borgogna non vi costa nulla, è semplice e può fare la differenza? Come si fa? Basta inserire la vostra firma nell’apposita casella del modello 730 dedicata agli enti che svolgono attività di tutela, promozione e valorizzazione dei Beni Culturali e paesaggistici e segnalare il nostro codice fiscale (80002350025). Perché dovreste destinare il vostro 5 per mille al Museo Borgogna? Noi di motivi ve ne diamo almeno 5 (per mille)…  Scopriteli qui!

I cookies servono a migliorare i servizi e ad ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies del sito web.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE