La modalità online degli esami orali è stata attivata in tempi molto rapidi. Per gli esami scritti online, invece, l’Ateneo ha dovuto prendere più tempo per elaborare delle soluzioni che vadano incontro a problemi legati al numero degli studenti, alla sorveglianza, alla privacy, alla stabilità delle connessioni telematiche, all’hardware e al software disponibile nelle postazioni remote.

L’università in autonomia, data l’assenza di tracce da seguire da parte del Ministero, sta avviando una fase di sperimentazione degli esami scritti online, pur consapevoli del fatto che, allo stato attuale, non è possibile risolvere completamente le criticità evidenziate. Sono stati individuati due percorsi operativi per l’espletamento degli esami scritti a distanza:

gli ESAMI SU CARTA IN VIDEO-SESSIONE

Questa modalità prevede di sostenere un esame scritto su carta e di mandarlo in PDF al docente attraverso pc (scanner) o app apposita del cellulare. Sono previsti gruppi di 8-10 studenti al massimo, un numero ridotto che limita i problemi di connessione alla rete e consente un più facile controllo da parte della Commissione d’esame. Infatti durante l’esame sarà necessario collegarsi alla piattaforma Meet (ill cui link verrà mandato dal docente con adeguato anticipo) almeno quindici minuti prima dell’inizio della prova.

Sarà effettuato il riconoscimento degli studenti mediante la copia del documento d’identità o la foto presente su Esse3 e sarà richiesto di inquadrare con la webcam la postazione di lavoro dove  dovranno essere visibili: il foglio bianco, lo smartphone, la superficie circostante e lo studente stesso. Il microfono dovrà essere sempre acceso. Se si perde la connessione, se è sorpreso/a a copiare e se lascia la postazione prima della fine dell’esame, la prova è annullata.

Gli ESAMI SVOLTI TRAMITE TEST ONLINE (CON MOODLE/DIR)

Tutti i procedimenti sono affini alla modalità precedente, ma invece di produrre un testo scritto su carta bisognerà accedere al test su DIR utilizzando il link che il docente comunicherà tramite la “Chat” di Google Meet. Bisognerà rispondere alle domande del test nel tempo stabilito mantenendo lo sguardo sempre rivolto verso il monitor, non consultare nessuna fonte (in locale e in rete) durante la prova e il/la docente potrà richiedere di condividere il monitor per potersene accertare.

Si ricorda che per tutte le modalità di esami online, anche orali, è necessario mandare preventivamente al docente la “Dichiarazione per il sostenimento degli esami a distanza” e la copia del documento d’identità.

Per maggiori dettagli e tutorial consultare questo link:

https://multiblog.uniupo.it/eventi/covid-studiare/linee-guida-gli-esami-scritti-distanza

Sarà possibile anche trovare le istruzioni per studenti/studentesse con disabilità sensoriali o con dsa.