Anche a Vercelli si organizza il Flash Mob “Black Lives Matter.” La manifestazione pacifica si terrà Sabato 13 in Piazza Cavour dalle 17:30 alle 18:30; sarà necessario indossare la mascherina e rispettare le distanze di sicurezza.Ideale per l’evento sarà un abbigliamento tendente al nero e l’utilizzo di cartelli, che verranno sollevati a seguito di un minuto di silenzio. Si raccomanda, al termine, di lasciare pulita l’area occupata.

Qui di seguito, il commento di Martina Arcolia, studentessa di Lettere presso l’Università del Piemonte Orientale e membro degli organizzatori, sull’importanza della partecipazione degli studenti universitari a questo momento di raccolta e riflessione:

“Molto spesso noi universitari, che frequentiamo un ambiente aperto mentalmente, facciamo grandissimi e bellissimi discorsi sul razzismo, sulle ingiustizie, sulla discriminazione e molto spesso non abbiamo l’occasione di farci sentire al mondo tutti insieme. Sono discorsi che prendono una piega culturale, parliamo di Antropologia o Filosofia. Invece ora c’è l’occasione, la bolla è scoppiata, il vaso è traboccato e quindi quella gente che crede in questi ideali e che ogni giorno lotta da solo, con i suoi piccoli gesti, per un mondo migliore , ha il dovere e il diritto di manifestare e farsi sentire. Far vedere al mondo che siamo una grande comunità, che non sono sole le persone che stanno manifestando (pacificamente) in America, che siamo cittadini del mondo. L’università a priori è contro il razzismo, le diversità. Tutti possiamo studiare, l’università sempre ti invita ad uscire dalla tua nazione, la cultura è bella perché mondiale. È un invito a fare capire anche che noi universitari non siamo degli stupidi che fanno discorsi da salotto, ma agiamo appena e possibile, vogliamo migliorare questo mondo”