fbpx

6023 ed UMG a Rotterdam per Eurovision Song Contest 2021 diario due. Ascolta le preview sulla finale sul nostro profilo Spotify.

Per questa entusiasmante 65° edizione di Eurovision Song Contest presso Rotterdam, Paesi Bassi, abbiamo mandato  i nostri inviati sul campo. Prosegue il nostro viaggio a ESC2021 con contenuti live, podcast e social. Questo è il diario di viaggio per giovedì 20 maggio e venerdì 21 maggio 2021 – Seconda Semifinale Eurovision Song Contest.

Ripercorriamo le tappe più salienti.

Appena arrivati pensavamo che l’idea di un semaforo con l’omino verde che balla al ritmo di Waterloo fosse un’idea bellissima per celebrare un evento come l’Eurovision Song Contest. 

Adesso lo pensiamo ancora, ma se abitassimo qui in fronte alla Ahoy Arena di Rotterdam, Paesi Bassi, saremmo già ricorsi alle maniere forti verso il suddetto semaforo. Se non capite di cosa stiamo parlando andate immediatamente a visitare le nostre pagine social per apprezzare a pieno il brandizzato arredo urbano di Rotterdam.

Sta di fatto che questa musica gioiosa ci accompagna ogni passaggio per accedere o andarsene da Ahoy Arena.

La melodia degli ABBA è persistente come il loro mito ad Eurovision Song Contest. Infatti sono frai i più citati negli inserti di racconto chiamati “cartoline”, che vedete arricchire le puntate Eurovision 2021 e che riprendono una campagna di promozione dei territori fiamminghi, in corso da alcuni anni.

Torniamo al contest musicale Eurovision 2021

Siamo sempre qui, inviati nella città di Erasmo, per riuscire a capire chi tra le 39 nazioni in gara quest’anno se ne andrà a casa col titolo di canzone migliore d’Europa.

Radio 6023 e UMG Web Radio insieme alla conquista dell’Eurovision Song Contest non si fanno scappare un colpo e dopo aver seguito la seconda semifinale, sia alle prove generali, che nella serata di giovedì 20 maggio si è svolta con i concorrenti islandesi in quarantena.

Il sofisticato sistema di sicurezza sanitaria creato attorno all’evento è scattato rilevando la positività di due componenti della band Daði Freyr and Gagnamagnið. Due dei musicisti sono risultati positivi al test a cui si sottopone staff, artisti e stampa di questo Eurovision in tempo di pandemia. Impossibilitata a muoversi dalla stanza d’hotel la Finlandia rimane in gara con la registrazione del pezzo fatta durante le prove della semifinale.

Rispetto a quanto è successo nella prima semifinale potete leggervi il nostro primo diario di viaggio qui.

6023 ed UMG a Rotterdam per Eurovision 2021 diario due

Accantonata la delusione per il paese ospite l’Australiana con Technicolor che non ha passato il turno, ma risuona ancora nelle nostre orecchie, ci siamo dedicati a seguire chi nel secondo gruppo ha il pieno potenziale per sbaragliare la concorrenza e poter essere una minaccia ai “nostri” Maneskin, che continuano ad essere uno dei nomi favoriti per la vittoria dai Bookmakers di mezza Europa. 

Per farlo abbiamo rivoltato ogni angolo di Rotterdam e della Ahoy Arena che ci ospita. Abbiamo chiesto a tutti: addetti ai lavori e colleghi della stampa europea. Tutto per riuscire a carpire anche il minimo rumor e il più piccolo petalo di informazione.

A proposito di petali, abbiamo fatto amicizia con chi si è occupato delle composizioni floreali in questa manifestazione, si sa, basta citare Sanremo per fare felice un fioraio. Grazie a loro abbiamo potuto vedere da vicino il Turquoise Carpet e lo splendido cuore di fiori che hanno realizzato, pertanto ci tenevamo a salutarli. Grazie LM Flower Fashion! 

La seconda semifinale

Ora parliamo di Musica perché quelle che erano le restanti 16 nazioni in gara nella seconda semifinale se le sono date di santa ragione su quel palco. Proviamo del tifo spudorato verso Senhit, la rappresentante di San Marino, che fa ballare tutta l’arena con la sua Adrenalina, coinvolgendo sul palco anche un entusiasta Flo-Rida, che documenta tutto sui suoi social network. Ma noi ve l’avevamo già detto che avrebbe avuto gli occhi puntati addosso no? 

Han fatto bene i finlandesi Blind Channel con Dark Side, sempre carichi e coinvolgenti sul palco. Apprezzati gli islandesi anche se confinati in albergo a causa di un caso di positività. Tuttavia vederli tutti riuniti in collegamento sul divano e i loro maglioncini coordinati ci ha fatto tanta tenerezza: è la famiglia che vorremmo trovare a casa al ritorno da lavoro! 

Personalmente non avremmo fatto passare il turno a tutte le dieci compagini che sono invece state selezionate dal voto: l’esclusione dei danesi Fyr & Flamme e del ceco Benny Cristo ha avuto un duro colpo sul nostro cuore di fanboy e girlz.

Tutti i 10 finalisti della seconda semifinale

In ogni caso, a completare il roster dei finalisti, si sono aggiunti: la già citata Senhit per San Marino, Stefania per la Grecia, Natalia Gordenko per la  Moldavia, Dady Freyr, per l’Islanda, le Hurricane per la Serbia, Anxhela Peristeri per l’Albania, i Black Mamba per il Portogallo, Victoria per la Bulgaria, i Blind Channel per la Finlandia e Gjon’s Tears per la Svizzera. Sul palco, per una preview delle canzoni che presenteranno durante la serata finale, anche le già qualificate Francia, Spagna e Regno Unito. 

Menzione d’onore alla spettacolare performance che ha unito danza e bike tricks alla quale forse la regia televisiva non ha reso molto onore. Vi assicuriamo che dal vivo il colpo d’occhio era da perdere il fiato. 

Escluse quindi nella seconda semifinale: l’Estonia con Uku Suviste, la Repubblica Ceca con Benny Cristo, l’Austria con Vincent Bueno, della polonia con Rafal Brzozowski, la Georgia con Tornike Kipiani, la Danimarca con i Fyr og Flammie e la Lettonia con Samanta Tina.

Recap 6023 ed UMG a Rotterdam per Eurovision Song Contest 2021 diario due

Non ci resta che prepararci alla serata finale. I nostri sono davvero così super favoriti? La competizione quest’anno è molto agguerrita, sia in termini di qualità delle canzoni che in termini di eccentricità delle esibizioni. Già solo il pensiero che Domenica rientreremo da questa splendida avventura basta a farci venire il magone, eppure sentiamo che c’è ancora così tanto da dire e così tanto da raccontare. 

Prima di chiudere, una triste notizia: Duncan Laurence, il vincitore olandese dell’edizione 2019 dell’Eurovision, è risultato positivo al test covid. Pertanto, la sua esibizione dal vivo prevista per il gran finale di Sabato è stata annullata, con l’organizzazione che garantisce ovviamente che faranno in modo di far partecipare il cantante in altro modo. Duncan è molto deluso dalla vicenda, ha detto il suo manager, era ovvio che ci tenesse a tornare sul palco aggiungiamo noi, ma ancora una volta ci teniamo a sottolineare come la macchina organizzativa sia stata solida anche in questo frangente. 

Ora scusate, dobbiamo andare, dobbiamo fare scorta di ciambelle per potere continuare a seguire Eurovision 2021 per voi!

Tutti gli aggiornamenti sui social di Radio 6023 e UMG Web Radio

I cookies servono a migliorare i servizi e ad ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies del sito web.

LIVE OFFLINE
track image
Loading...