Il 5 Ottobre, dalle 10 alle 11, Radio 6023 rappresenterà tutte le radio del circuito Raduni in occasione dell’edizione 2018 del World College Radio Day.

 

 

Se Jules Verne raccontava di fare il giro del mondo in 80 giorni durante il WCRD si farà il giro del mondo in 24 ore. Tutto grazie alla radio, il nostro amato mezzo mediatico che riesce ad unire persone distanti quanto diverse. Saranno infatti più di 200 e sparse nei 5 continenti, le radio universitarie che parteciperanno alla maratona streaming di venerdì 5 ottobre.
Il tema della diretta mondiale è When everything else fails, college radio speaks, ovvero “Quando tutto tace, le radio universitarie parlano”. Un tema importante che esemplifica quel che le radio sono nate per essere: spazi sicuri dove la libertà d’espressione, la creatività e la cultura possono crescere e rafforzarsi.

 

 

Anche l’Italia avrà il suo spazio, dalle 10 alle 11, e Radio 6023 farà la capofila di tutte le radio universitarie italiane. 6023 è la web radio degli studenti dell’Università del Piemonte orientale, gestita da studenti ed alumni che vogliono regalare il proprio tempo ad una crescita attiva e positiva della comunitàIn streaming su 6023.it, raduni.org e sulle radio del circuito Raduni, la diretta mondiale che verrà ritrasmessa vede la partecipazione delle emittenti italiane con i propri contributi audio e tramite interviste telefoniche.

Dal canto suo, Radio 6023 parlerà di due temi molto delicati: la solitudine e il bipolarismo negli studenti universitari. Le nuove generazioni sono sempre più iperconnesse a internet e questa condizione le allontana dai contatti umani. Le università devono essere luoghi a misura d’uomo, in grado di unire gli studenti e di costruire gruppi di studi e di condivisione di idee. La lotta alla solitudine e alla depressione nasce dal reciproco abbraccio tra gli studenti e dalla capacità di conoscere e comprendere l’altro.

 

 

La realtà delle radio universitarie rappresenta un punto di riferimento per le persone, i giovani, gli studenti che ne fanno parte offrendo la possibilità di esprimersi a coloro che normalmente sono portati a tacere. Condivisione, unione, scambio, crescita sono i componenti principali di un mezzo di comunicazione che crea innumerevoli opportunità di espressione dando sfogo alla creatività di ognuno; rappresenta un valido supporto alla vita degli studenti e più in generale dei giovani.

La radio universitaria diviene lo strumento migliore per connettere nel mondo reale coloro che nella connessione virtuale rischiano di perdere ogni forma di contatto; ma non solo, è anche un’esperienza di crescita personale e professionale per chiunque, solitari e non. Perché “quando tutto tace, le radio universitarie parlano” significa anche dare voce a chi non ce l’ha oppure è troppo spaventato per parlare da solo.

Segui QUI la maratona streaming che farà il giro del mondo!

Per avere maggiori informazioni, ecco i nostri contatti:

Cell: 3202896696
Mail: 6023aps@gmail.com