Quest’anno il festival del fumetto organizzato dall’Università Popolare con la collaborazione dell’associazione culturale Creativecomics giunge alla 6° edizione e avrà luogo in piazza Cavour a Vercelli da martedì 5 fino a domenica 10 giugno. Il nucleo del festival è rappresentato dalle mostre, che saranno inaugurate martedì alle 17. In particolare ci saranno «Cartoonicidio», i cartoon degli anni ’80 sotto lo sguardo irriverente di Claudio Iemmola; una serie di Nicola Rubin, e poi ancora «Bonelli Kids – quei monelli di Bonelli», Dragonero, un tributo a Devilman e la personale mostra di Angelo Stano, tra i più conosciuti disegnatori in Italia e non solo.

La giornata clou sarà il 10 giugno con la mostra mercato, gli incontri con gli autori alla Mondadori e le performance dal vivo in piazza Cavour. Vi saranno oltre 40 fumettisti di fama internazionale: oltre all’ospite d’onore Angelo Stano (fumettista, illustratore e docente italiano, noto soprattutto per il suo impegno come disegnatore e copertinista di Dylan Dog) saranno presenti, tra i tanti, Giancarlo Olivares (Dragonero, Nathan Never), Ivan Calcaterra (Dragonero, Bonelli), Emanuele Boccanfuso, Claudio Chiaverotti (Brendon, Dylan Dog, Morgan Lost), Lucio Leoni (Topolino, Walt Disney Company), Gigi Cavenago («erede» di Stano) e Lola Airaghi.

Ottimistiche le dichiarazioni dell’Assessore Daniela Mortara: «Dopo i successi ottenuti nelle passate edizioni, in particolare quella del 2017 imperniata sulla figura di Gian Battista Viotti, pensiamo che anche quest’anno la manifestazione otterrà buoni risultati anche grazie alla collaborazione del Museo Leone». Paola Bernascone Cappi, Presidente dell’Università Popolare di Vercelli, è sulla stessa linea di pensiero: «Innanzitutto ringrazio l’amministrazione comunale per averci dato la possibilità di organizzare nuovamente il Festival del Fumetto – commenta – dopo l’ottimo risultato conseguito nella passata stagione. Il Festival rappresenta una possibilità concreta di produrre strumenti culturali che, attraverso il fumetto, diano la possibilità di far conoscere Vercelli, il suo territorio e la sua arte».  

Gli incontri dei fumettisti con il pubblico avranno luogo presso la Libreria Mondadori di corso Libertà domenica 10 giugno a partire dalle 9,45 fino alle 18, mentre le mostre saranno ospitate nella nuova biblioteca di via Galileo Ferraris 95. Inoltre al Museo Leone ci sarà una esposizione tutta al femminile: sei artiste del territorio, fumettiste e illustratrici, mostreranno al pubblico alcuni loro lavori nella Sala d’Ercole della quattrocentesca Casa Alciati; “InChiostro” vedrà esporre la vercellese Paola Camoriano, la novarese Veronica Carratello, Gea Ferraris e Federica Di Meo di Casale Monferrato, Bianca Baldin di Cigliano e Giada Marchisio di Santhià. 

Gli orari di apertura della mostra sono: da martedì a venerdì 15-17.30, sabato 10-12 e 15-18, domenica orario continuato 10-18. Inoltre domenica, dalle 15 alla chiusura, le artiste di “InChiostro” saranno presenti per incontrare sotto i portici di casa Alciati.