Un weekend tutto sommato positivo per le tre squadre piemontesi dell’Upo. Sicuramente felice per i tifosi azzurri del Novara, che torna alla vittoria nel posticipo di Serie B contro il Brescia. Dopo essere andata in svantaggio nel primo tempo per il gol di Bisoli, la partita sembrava viaggiare su brutti binari, evidenziando ancora una volta le difficoltà degli ultimi tempi. Nella seconda frazione però gli uomini di Di Carlo prima acciuffano il pareggio con il gol del solito Puscas, vero trascinatore degli azzurri da quando è arrivato a gennaio; poi ci pensa Sansone a firmare il 2-1 e regalare la vittoria al Piola. Tre punti fondamentali per restare ancora fuori dalla zona play-out.

Esultanza di Sansone al gol del 2-1 (fonte: www.novaracalcio.com)

E’ invece solo nel recupero che la Pro Vercelli riesce a strappare un pareggio nella difficile trasferta del “San Nicola” di Bari: il gol del 2-2 di Mora arriva infatti al 92′. I vercellessi erano anche riusciti a passare in vantaggio sul finale di primo tempo con Ghiglione, ma nella ripresa la forza del Bari è venuta fuori e i pugliesi hanno ribaltato il risultato con Kozak e Brienza. Poi in pieno recupero ci pensa Mora a regalare l’ennesimo pareggio della gestione Grassadonia: si tratta del quinti pareggio consecutivo! La Pro Vercelli non vuole proprio saperne di perdere e, un punto alla volta, lotta per raggiungere la salvezza.

Azione di gioco Bari – Pro Vercelli (fonte: www.fcprovercelli.it)

 

L’Alessandria festeggia con un abbraccio di gruppo (fonte: www.alessandriacalcio.it)

Stesso risultato anche per l’Alessandria che si rituffa nel campionato dopo aver conquistato la finale di Coppa Italia Serie C grazie alla vittoria contro il Pontedera. L’Alessandria disputerà la finalissima contro la Viterbese. Nel frattempo nel match di campionato l’Alessandria trova addirittura al 95′, all’ultimissimo respiro, il gol con Marconi che riscrive il risultato finale: a Pisa termina 1-1, dopo che i nerazzurri erano andati in vantaggio al 28′ con Gucher e sembravano avere la vittoria in cassaforte. La speranza però, si sa, è l’ultima a morire e proprio ad un istante dal fischio finale arriva il gol del definitivo 1-1. Il pareggio consente all’Alessandria di conquistare un punto e di rimanere in piena zona play-off.