La Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria custodisce all’interno della splendida sede di Palatium Vetus, uno dei più antichi edifici della città di Alessandria, una preziosa collezione di opere di pittori e scultori legati al nostro territorio da motivi diversi, in un arco temporale che va dagli ultimi decenni del ‘700 alla seconda metà del ‘900. Attraverso le varie opere è possibile ripercorrere un periodo storico cruciale sia a livello locale che internazionale. Per rendere fruibile tale patrimonio artistico-culturale sono organizzate, fino a maggio, visite guidate e attività didattiche di due ore circa, offerte dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria.

I protagonisti principali di tale collezione sono Pellizza da Volpedo, pittore italiano, autore del celeberrimo Il quarto stato, divenuto una perfetta allegoria del mondo del lavoro subordinato e delle sue battaglie politico-sindacali a partire dalla seconda rivoluzione industriale; Leonardo Bistolfi, scultore e politico italiano, importante esponente del simbolismo italiano e Carlo Carrà, artista eclettico, che prese parte a tutte le vicende del rinnovamento artistico dell’epoca nuova, dal Futurismo alla metafisica.

Una sezione della collezione è dedicata alla battaglia di Marengo, che si svolse il 14 giugno 1800 a est del fiume Bormida nei pressi dell’attuale Spinetta Marengo, in provincia di Alessandria. Tale battaglia rappresenta uno degli eventi più importanti della leggenda napoleonica poiché ebbe un’influenza decisiva dal punto di vista militare, ripristinando il predominio francese in Italia, e dal punto di vista politico, consolidando definitivamente il prestigio e il potere del Primo console Bonaparte in Francia. 

Le attività e i laboratori si svolgeranno dalle 8.30 alle 12.30, dal lunedì al venerdì. È possibile prenotare o chiedere informazioni al n. 347.8095172 o alla mail: didattica.fondazionecral@gmail.com