Tanto tempo fa, i Marziani e le Venusiane si incontrarono, si innamorarono e vissero felici insieme perché si rispettavano e accettavano le loro differenze. Poi arrivarono sulla terra e furono colti da amnesia: si dimenticarono di provenire da pianeti diversi”.
Il testo di John Gray, da cui è tratta la piece è un best seller mondiale e si basa su un pensiero tanto semplice quanto efficace: gli uomini e le donne vengono da due pianeti diversi.

Venerdì 7 febbraio alle 21.00 questa sorta di dogma verrà portato in scena al Teatro Coccia di Novara per la prima volta da una donna, l’attrice Debora Villa, in collaborazione con Giovanna Donini e Andrea Midena, produzione di Bianchi Dorta-Massinie distribuzione di Terry Chegia.

Debora, nota anche per le sue presenze televisive,  condurrà il pubblico novarese  alla scoperta dell’altro sesso senza pregiudizi.

Per la prima volta sarà una rappresentante di Venere a ricordarci, con la sua comicità travolgente ma insieme raffinata e spiazzante, quali sono le differenze che caratterizzano i Marziani e le Venusiane.

Lo spettacolo è giustamente stato inserito dal Teatro Coccia nello speciale “abbonamento Donna”, pur essendo vivamente consigliata la presenza di “pubblico marziano” perché il testo può davvero insegnare qualcosa a tutti.  

Maggiori informazioni sul sito del Teatro Coccia