Continua la stagione di CONvergenze Visionarie!
Secondo appuntamento con lo spettacolo di Elisabetta Tulli Le Ragazze di Via Savoia, 31 il 1° settembre 2017 alle 21 nel palco di Casa Bossi.

 

L’opera descrive un fatto di cronaca che colpì la città di Roma e che suscitò le reazioni dell’opinione pubblica nel 1951, episodio preso a pretesto per trattare il tema del lavoro da un punto di vista specificatamente femminile: duecento donne, rispondendo a un annuncio su un giornale – “cercasi dattilografa” – si ritrovarono assiepate nell’androne di un palazzo, le cui scale, per la debolezza strutturale dell’edificio, crollarono, causando ferite gravi e una vittima.

Elisabetta Tulli, attrice, cantante e autrice, vestendo i panni di quattro diverse donne, racconta le loro storie e le motivazioni che le portarono in Via Savoia quel giorno.

“Ho immaginato queste quattro donne, quattro spicchi di una stessa mela: ognuna rappresenta una possibile donna della porta accanto. Sono mosse da esigenze diversissime, ma tutte attuali e concrete. Io mi sento spesso la donna della porta accanto, seppur con un lavoro atipico, sono madre, moglie, casalinga, sono una donna realizzata, ma anche insofferente, sempre alla ricerca di approvazione e di conferme”.

 

Il primo spettacolo ospite della Rassegna riguardava il lavoro e i giovani, quello di Elisabetta Tulli il lavoro e le donne, entrambi temi più che mai attuali.

Un consiglio da parte dell’attrice a tutte le giovani donne che sono alla ricerca di un impiego:

“Di essere caparbie, le donne di questo spettacolo lo sono e rappresentano fortemente il mio pensiero; tutte infatti con modalità diverse hanno lo stesso scopo, quello di provare, di non mollare, di resistere, di imporsi, di non farsi abbattere. Lucia morirà nella ricerca di un futuro migliore per se e per suo figlio, ed in un ipotetico ultimo dialogo con lui, gli dirà di credere in tutto ciò che vorrà realizzare, perfino di arrivare sulla Luna, in tempi ancora non sospetti. Più caparbia di così”.

 

Per maggiori informazioni, prezzi e sconti consultare il sito convergenzevisionarie.it

Vi aspettiamo numerosi!